La tradotta (Carletto Pierotti)    

 

Testo originale Traduzione letterale 

 

La tradotta

...............
N, Capo, n...Ch'el se inrabissa n.
Le fa per el m ben...S, el gh'ha reson.
Capissi s'el voeur dimm...El ved, per,
el bev, per m, l' ona consolazion.

...............
D'accord! Consolazion de on disperaa...
D'on disperaa, da quand gh'hann scritt che el fioeu
l' staa dispers in Russia...Tanti ann fa...
S, l'era l'unich: Gianni, el m caroeu!

...............
M doo fastidi? A chi? Che barzeletta!
Son quiett come on berin taccaa a la grtta...
Piscchi, dent per dent, s ona banchetta,
intant che spetti el fis'c de la tradtta..

...............
Beh! Vorarissi minga ch'el rivass
e ghe fudess nissun ch per spettal...
L el me capiss: dopo tanti ann, pdass,
ch'el sia disorientaa...L' natural.

...............
Com': gh' p i tradtt? Ma s'el dis s?
El me cojonna perch son bevuu?
...E daj, 'me foo a promettegh de bev p?
Se torna al m pattan: l' promettuu!

...............
Adess, se l el permett, voo l in banchetta:
monti in servizi per on tre-quattr'or...
Prima, per, voo a bev ona 'staffetta'...
Ch'el scusa, Capo, reverissi, scior!

_________________________________

E tutti i ser, el spetta riv el fioeu
con la "tradtta" ch'el sa dom l:
cocciaa s ona banchetta 'me on cagnoeu
che spetta el s padron che torna p!

 

La tradotta

...............
N, Capo, n... Non si arrabbi.
Lo fa per il mio bene...S, ha ragione.
Capisco che vuole dirmi... Vede, per,
il bere, per me, una consolazione.

...............
D'accordo! Consolazione d'un disperato...
D'un disperato, da quando gli hanno scritto che il figlio
stato disperso in Russia...Tanti anni fa...
S, era l'unico: Gianni, il mio beniamino!

...............
Io d fastidio? A chi? Che barzelletta!
Sono quieto come un agnello attaccato alla greppia...
Sonnecchio, di tanto in tanto, su una panchina,
mentre aspetto il fischio della tradotta...

...............
Beh! Non vorrei che arrivasse
e che non ci fosse nessuno qui ad attenderlo...
Lei mi capisce: dopo tanti anni, pu darsi
che sia disorientato...E' naturale.

...............
Come, non ci sono pi le tradotte? Ma cosa dice mai?
Mi canzona perch sono brillo?
...E dai, come faccio a prometterle di non bere pi?
Se torna il mio piccolo: promesso!

...............
Adesso, se permette, vado l sulla panchina:
monto in servizio per tre-quattr'ore...
Prima, per, vado a bere una "staffetta"...
Mi scusi, Capo, riverisco, signore!

_________________________________

E tutte le sere, aspetta l'arrivo del figlio
con la "tradotta" che sa solo lui:
accucciato su una panchina come un cagnolino
che aspetta il suo padrone che non torna pi!

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)