Dedree di stell (Cesare Mainardi)      

 

Testo originale

Traduzione letterale 

 

Dedree di stell

 

Se guardi indree:
speranz marscii
on mond finii
el gramm che hoo avuu
el mal che hoo faa
e on gran stradon
coi sces seccaa:
sogn, illusion.

 

Guardi dennanz:
on sacranon
d'on vial: in fond
trii crosonon
e on rosc de gent
con sponga e asee
che guzza i ferr
e mola i dent.

 

Guardi s in ciel:
n gh' che stell.
Ma poeu, dedree
dedree di stell?

 
Dietro le stelle
 
Se guardo indietro:

speranze marcite

un mondo finito

il male che ho avuto

il male che ho fatto

e una grande strada

con le siepi disseccate:

sogni, illusioni.

 

Guardo davanti:

un maledetto

viale: in fondo

tre grosse croci

e un gruppo di persone

con spugna e aceto

che affilano i ferri

e i denti.

 

Guardo su in cielo,

non ci sono che stelle.

Ma poi, dietro

Dietro le stelle?

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)