Su la scima (Gino Toller Melzi)      

 

Testo originale Traduzione letterale 

 

Su la scima

 

In pee sora la scima conquistada

te cantet legriosa: 'l s l'indora

i t cavei descaviaa del vent,

el basa la toa faccia de sgalisa,

ardida e franca, bella 'me 'n'aurora,

el giuga su la picca , bonna amisa,

fedel compagna d'ogni rampegada.

E riden i t oeucc: riden al ciel

de cristall, allusor viv del giazzee,

a la preia superba e minacciosa,

al besbilli del vent, riden al vel

de nivolett che corren su sentee

de ls per l'infinida immensitaa;

e la toa vs l' on remissell d'argent

che 'l se fa gi cont armonia gioiosa,

la toa canzon la se intortia leggera

al coeur: ona magia che l'ha portaa

in del m inverno on fiaa de primavera.

 

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)