La lusiroeula (Pino Mazzola)   

 

Testo originale Traduzione

(il testo stato anche musicato, come del resto anche altri testi dell'autore)

-M gh'hoo creduu
a l'amor
'na volta solla
e la mia vitta
l'hoo brusada via
insemma cont i sogn de giovent.
Adess per nissun
me incanta p!

Chi fa l'amor con m
no'l gh'ha de m
che on sbrindol
del m corp indifferent
compagn d'on animal
che in d'on moment
el va in surbuj
ma senza sentiment!

...Di volt,
quand ghe tornaven
in la ment
i regord disperaa
del s passaa,
Lee la cantava insc
per el bisogn

de sfog el sentiment
pussee rabbis
contra el destin,
la gent...
contra de Lee
contenta, on temp,
de batt el marciapee.

Dopo la furugada
di vint'ann
a pocch a pocch
gh'eren passaa i scalmann
lassand el sgn de dent
pesg che de foeura,
in d'on marsciumm
ch'el rodegava in fond
mes'ciaa cont el torment
de la pagura.

- Chi fa l'amor con m... -
L'ultima sira
quella canzon
ghe l'hann strozzada
in gora...
'Na cortellada...on altra...
e on altra anm...

- On sbrindol
del m corp indifferent... -
L' scarligada gi
compagn d'on strasc
cont on lament
smorzaa
in d'on sbocch de sangu...

- Compagn d'on animal
che in d'on moment... -
Oeucc sbarattaa
de l'ultima pagura
sperduu in del voeuj
a domand on perch?...

- M gh'hoo creduu
a l'amor
'na volta solla... -
L' morta insc!
Sbiottada in d'on canton...

- Adss per nissun
me incanta p -
E l' volada via
cont 'sta illusion!

Gh' on altra lusiroeula
in sul canton,
e par de sent in l'aria
anm quella canzon...
- ...E la mia vitta
l'hoo brusada via... -

La vitta!... On garbuj
de miserii e de dolor!
Ona illusion!... On boff!
anm quella canzon...
On fil che donda!
Ona smania de viv
che f mor...!

- Adss per
nissun
me incanta p -

.

-Ho creduto
all'amore
una volta sola
e la mia vita
l'ho consumata in poco tempo
insieme con i sogni giovanili.
Adesso per nessuno
mi incanta pi!

Chi fa l'amore con me
non ha di mio
che un brandello
del mio corpo indifferente
come un animale
che subito
si eccita
ma senza sentimento!

...A volte,
quando le tornavano
alla mente
i ricordi disperati
del suo passato,
Lei cantava cos
per il bisogno

di sfogare il sentimento
pi rabbioso
contro il destino,
la gente...
contro di Lei
contenta, in passato,
di battere il marciapiede.

Dopo la furia smodata
dei venti'anni
lentamente
le erano passati i bollori
lasciando il segno internamente
peggio che esteriormente,
in un marciume
che le rodeva dentro
frammisto al tormento
della paura.

- Chi fa l'amore con me... -
L'ultima sera
quella canzone
gliel'hanno strozzata
in gola...
Una coltellata...un'altra...
e un'altra ancora...

- Un brandello
del mio corpo indifferente... -
E' scivolata gi
come uno straccio
con un lamento
soffocato
in uno sbocco di sangue...

- Come un animale
che in un momento... -
Occhi sbarrati
dall'ultima paura
sperduti nel vuoto
a chiedere perch?...

- Ho creduto
all'amore
una volta sola... -
E' morta cos!
Denudata in un angolo...

- Adesso per nessuno
mi incanta pi -
Ed volata via
con questa illusione!

C' un'altra lucciola
sull'angolo,
e sembra di sentire nell'aria
ancora quella canzone...
- ...E la mia vita
l'ho bruciata... -

La vita!... Un groviglio
di miserie e di dolore!
Un'illusione!... Un soffio!
ancora quella canzone...
Un filo traballante!
Una smania di vivere
che fa morire...!

- Adesso per
nessuno
mi incanta pi -

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)