El brel˛ de mŔ papÓ (Angelina Ventura)                 

 

Testo originale Traduzione letterale 

 

El brel˛ de mŔ papÓ

 

Cont la Mamma la vita mi hoo passada

e, per quest, l'ho semper regordada;

tanti anni bej, moment brutt e moment bon,...

a sto mond l'Ŕ la s˛lita canzon.

 

Per˛ el PapÓ el reg˛rdi, sý, anca l¨:

quand s'eri ona tosetta l'hoo perduu!.

Pr˛pri incoeu, tanti ann fa, el me lassava,

e in Paradis, de cert, L¨ el se ne andava.

L'era tutta onestaa, on galant˛mm,

degn de Milan, sto p˛ver grand bon ˛mm.

Conservi el bel brel˛ col s˛ ritratt,

e mi el rimiri tant, a tratt a tratt;

el brel˛ d'˛r, usanza di bej temp,

quand l'onor l'esisteva verament!

D˛po d'avell basaa con gran magon,

l'hoo miss a riposÓ in del cassetton!

 

Il medaglione del mio papÓ

 

Con la mamma ho trascorso la vita

E, per questo, l'ho sempre ricordata;

tanti anni belli, momenti brutti e momenti buoni,...

a questo mondo Ŕ la solita canzone.

 

Per˛ il papÓ lo ricordo, sý, anche lui:

quando ero una ragazzina l'ho perso!

Proprio oggi, tanti anni fa, mi lasciava,

e in Paradiso, di certo, lui se ne andava.

 

Era tutta onestÓ, un galantuomo,

degno di Milano, questo povero gran buon uomo.

Conservo il bel medaglione col suo ritratto,

e lo rimiro assai di tanto in tanto.

 

il medaglione d'oro, usanza dei bei tempi,

quando l'onore esisteva veramente!

Dopo averlo baciato con grande nostalgia,

l'ho messo a riposare nel cassettone!

Commento

 

Invia i t˛ penser, i t˛ emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)