Sont nassuu... (48) (Carlo Porta)           

 

Testo originale Traduzione

 

Sont nassuu...

Sont nassuu sott Sant Bartolamee
in del milla e sett cent settantases
al mezz d del d quindes de quel mes
ch'el s el riva a quel pont ch'el volta indree.

Per quell che soo da Isepp el carrocee
ch'el gh'avar i so settant'agn bon pes
soo che finna al messee de m messee
l'eva anch l come m bon milanes.

Per fagh a on besogn tocc con man
che no poss...

 

Sono nato...

Sono nato sotto San Bartolomeo
nel mille e settecento settantasei
a mezzogiorno del giorno quindici di quel mese
in cui il sole arriva al punto che torna indietro.

Per quello che so da Giuseppe il cocchiere
che avr i suoi settant'anni abbondanti
so che fino al nonno di mio nonno
era anche lui come me buon milanese.

Per fargli al bisogno toccare con mano
che non poss...

 

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)