Camminavom insemma (Giuseppe Margorani) 

Testo originale Traduzione letterale 

 

Camminavom insemma...

 

L' staa in d'on d d'autunn, tanto temp fa,
camminavom insmma e i nster pass,
su l'umid marciapee,
calcaven el catramm senza frecass
ma lassaven indree
l'idea d'on segn che se vedeva n
ma che restava fiss in la mia ment...
De l ghe son passaa de spess anm
e l'impronta di pass, immaginada,
mi l'hoo semper veduda e anca se t
con m te see passada p de l
senti ancam el calor de la toa man
che tegnevi strengiuda
senza sav che proppi quel d l
mi t'avaria perduda...
Camminavom insmma, ma el t pass
dal m, purtropp, l'era giam distant...
adess el soo e ghe pensi
una vlta ogni tant...!

 

Camminavamo insieme

 

stato in un giorno d'autunno, tanto tempo fa,

camminavamo insieme e i nostri passi,

sull'umido marciapiede,

calcavano il catrame senza rumore

ma lasciavano indietro

l'idea di un segno che non si vedeva

ma che restava fisso nella mia mente ...

Di l ci sono passato ancora spesso

e l'impronta dei passi, immaginata,

io l'ho sempre vista e anche se tu

con me non sei pi passata di l

sento ancora il calore della tua mano

che tenevo stretta

senza sapere che proprio quel giorno l

io t'avrei persa ...

Camminavamo insieme, ma il tuo passo

dal mio, purtroppo, era gi distante ...

Adesso lo so e ci penso

una volta ogni tanto ...!

 

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)