Milan, mia spusa... (Franco Loi)                         

 

Testo originale Traduzione

 

Milan, mia spusa de milanes furest,

 

Milan, mia spusa de milanes furest,

cit de luna fucsia che la sera

me tgn tra 'l cr di c i amur unest,

m gent daj cc che trma, e l' mai vera

la gioia lna l ferma in San Lurens,

quj sass ch' aj buff de tra par ch' j sculta

i tram che vgnen surd in scoss al vent,

i vs ch'j slisa dr quj strd de palta,

qul curr de pressia, curr sensa sav.

 

 

Milano, mia sposa di milanesi forestieri,

 

Milano, mia sposa di milanesi forestieri,

citt di luna fucsia che la sewra

trattiene tra i cuori delle case gli amori onesti,

mia gente dagli occhi che tremano, e non mai vera

la gioia luna l ferma in San Lorenzo,

quei sassi che ai soffi della terra sembrano ascoltare

i tram che arrivano sordi nel mezzo del vento,

le voci che scivolano dietro quelle strade di fango,

quel correre di fretta, correre senza sapere.

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)