Quand la vedevi (Luigi Cazzetta)             
                           Hayez

 

Testo originale Traduzione letterale 

 

Quand la vedevi...

 

Quand la vedevi, semper la fermavi.

La se fermava:

'na quaj parla dolza,

in truscia on compliment...

e... via 'me 'l vent!

 

La me piaseva.

La me piaseva tanto de mor

e gh' era certi vlt

che seri l

- soo n chi me tegniva

per dighel ciar.

Ma lee, frs la capva.

...La trava indree la testa,

ona ridada

e la mia bocca insc la se inciodava.

 

No gh' era d che minga la incontrassi.

M la ciamavi

e lee, la se fermava volentera.

 

'Na sera...

coss' che s' cippa...

se m' s'cioppaa,

la s el Signor.

 

La nebbia galetta,

in gir nissun

e nun

sospes come in del voeui!

 

 El temp l'era sparii!

Tegnevom quasi el fiaa...

d'on tratt, gh'hoo dii:

Chi mai t'ha faa insc bella?

 

L'ha buttaa indree i cavi

e, senza rid,

l'ha spalancaa i oggioni,

la m'ha fissaa

e poeu, pontand in sui pescitt

la m'ha slongaa i s laver profumaa.

 

La nebbia infagottada de vesin,

silenzi come quell che gh' in del ciel

 

e brasciaa s. . .

basin adree basin,

parlavom p!

 

19.11.1966

 

Quando la vedevo

 

Quando la vedevo, la fermavo sempre.

Si arrestava:

qualche parola dolce,

in fretta un complimento...

e... via come il vento.'

Mi piaceva.

Mi piaceva tanto da morire

e certe volte

ero l l

- non so cosa mi trattenesse -

per dirglielo chiaro.

Ma lei forse capiva...

buttava indietro la testa,

una risata

e la mia bocca restava cos inchiodata.

 

Non c'era giorno che non l'incontrassi.

La chiamavo

e lei si fermava volentieri.

 

Una sera...

cosa scoppia mai...

cosa mi scoppiato,

lo sa il Signore.

 

La nebbia galeotta,

nessuno in giro,

noi

 sospesi come nel vuoto.'

 

Il tempo era sparito!

Trattenevamo quasi il fiato...

D'un tratto le ho detto:

Chi mai ti ha fatto tanto bella?

 

Ha buttato indietro i capelli

e, senza ridere,

ha spalancato gli occhioni,

mi ha fissato

e poi, puntandosi sui piedini

mi ha allungato le sue labbra profumate.

 

La nebbia infagottata da vicino,

silenzio come quello che c' in cielo

 

e abbracciati. ..

bacio dopo bacio,

non parlavamo pi.'

 

19.11.1966

Commento

Idillio che si spiega da s.

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)