Ti, poesia (Luigi Cazzetta)                                              
        Un Poeta (Bramante)

 

Testo originale Traduzione  

 

Ti, poesia

 

Quel d che hoo sentii corr in l'aria

la Toa vs,

quel d che in lontananza

t'hoo sentii cant,

oh, Poesia,

come se p spieg

tutt quel che hoo vist?

 

Eren i prim temp

che ti

te comenciavet a giramm desora;

luzent

spalancaa i to l!

Eren i primm temp che mi

tegnevi el fiaa.

 

D'allora

a pocch a pocch

semper pussee

te m'hee tiraa vesin;

te m'hee incantaa

fin che on d mi t'hoo brasciaa

e incoeu

te senti mia.

 

Ma, come?

Oh, Poesia,

fammel no d!

Ti, ti che te see insc pura,

insc leggera.

insc profonda,

insc bella,

che no gh' bellezz senza de ti

in la natura,

oh, Poesia

fammel no d!

 

Mi soo dom che per vedett

bisogna che veda el men

che sia possibil.

Mi soo dom che per sentitt

bisogna che senta nient.

 

Gh' di moment

che cerchi de ciamatt;

gh' di moment

che cerchi de toccatt

e slonghi i brasc

e tremmi

e spalanchi i oeucc...

Ma ti, Poesia,

oh, te see tropp lontan!

 

E ven

che lassi and i m brasc

i poggi sui genoeucc

pieghi la testa

e quatti i oeucc

coi man.

 

Ona voeuja de piang,

ona voeuja de rid,

de sfogamm.

Ona voeuja de tutt

con nient:

on torment!

 

Ma, apenna insc,

ti, Poesia,

apenna insc te rvet,

e allora...

allora mi te senti mia.

 

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)