Parll de sass (Marco Candiani)                 

 

Testo originale Traduzione

 

Parll de sass

 

M sentiroo ancam

de ch e cent ann

i t parll,

i t parll de sass

che in l'ultima serada te m'hee dii.

Scoltavi s e n,

guardavi in gir,

ridevi de impostor..,

... e seri mrt!

Morivi a pcch a pcch

in l'aria de vel

che se desfava pian

compagn de la toa vos

...ormai lontan.

Incoeu, masnaa dal temp,

troo per ari la ment

per cerc, tra el garbuj di penser,

la toa ombra in del voeuj che gh'hoo dent.

Senti el vent, in giardin,

ch'eI el sparpaja i foeuj secch

per ved de trov

quell che m hoo perduu

...senza nanca cap.

Vedi on gatt

s la gronda del tecc

ch'el sbusatta la ntt cont i oeucc..

el va intorna a cerc

...quell che m troeuvi p.

Dom in sgn

m te vedi denanz...

e in del sgn coloraa,

tra el garbuj di penser

che se branchen al voeuj che gh'hoo dent,

senti p i t parll...

quij parll faa de sass.

 

Parole di pietra    (TdA)

 

lo sentir ancora

tra cento anni

le tue parole

le tue parole di pietra

che mi hai detto nell 'ultima sera.

Ascoltavo si e no

guardavo in giro

ridevo da bugiardo...

...ed ero morto!

Morivo a poco a poco

nell'aria di velluto

che si sfaceva piano

come la tua voce

...ormai lontana.

Oggi, macinato dal tempo,

butto all'aria la mente

per cercare, tra il groviglio dei pensieri

la tua ombra nel vuoto che ho dentro.

Odo il vento in giardino

che sparpaglia le foglie secche

per vedere di trovare

ci che io ho perduto

...senza neppure capire.

Vedo un gatto

sulla grondaia del tetto

che buca la notte con gli occhi...

va intorno a cercare

...ci che io non trovo pi.

Solo in sogno

io ti vedo dinanzi...

e nel sogno colorato,

tra il groviglio dei pensieri

che si abbarbicano al vuoto che ho dentro

non sento pi le tue parole...

quelle parole fatte di pietra.

Commento

 

Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)