La mia sveglia (Carlo Mosca)            

 

Testo originale Traduzione

 

La mia sveglia (1962)

M gh'hoo ona sveglia (e l'hoo pagada cara)
che l' on modell de perfezionament:
l' tascbil, l' ermtica, l' rara:
la se rgola e monta in d'on nient.

Silenzisa a l'eccss, lettura ciara,
la gh'ha perfin el quadrant luminescent.
Per precision, non ghe n', che le vara
oh, nanca - tira a man - minimament!

Ma, quel che de gran longa sopravanza
tutti 'sti s stupendi qualitaa,
che ne fan on pies de avlla in stanza,

l', che la manda on squill tant delicaa,
insc pien de riguard e de creanza...
che, per sentill, occr vss dessedaa!

 

La mia sveglia

Ho una sveglia (e l'ho pagata cara)
che un modello di perfezione:
tascabile, ermetica, rara:
la si regola e la si monta come niente.

Silenziosa all'eccesso, lettura chiara,
ha perfino il quadrante luminescente.
In quanto a precisione, non ce ne sono che l'eguagli
oh neppure - figuriamoci - minimamente!

Ma, quel che di gran lunga supera
tutte queste stupende qualit
che ne fanno un piacere di averla nella stanza,

che manda uno squillo tanto delicato,
cos pieno di riguardo e di creanza...
che, per sentirlo, occorre essere desti
!

Commento

 

  Invia i t penser, i t emozion (anca in italian o ne la lengua che te par)