Marisa Calvi Sollima

 

Profilo biografico Opere

 

Dedicato ad un'amica, che ci ha lasciato nel 2004

 

Per Marisa

Vorevi regalatt on rosc de stell,
per la lus che t'hee miss sul m sentee;

vorevi regalatt tutt on giardin
de fior che passiss mai, d'or e d'argent;

vorevi regalatt on'armonia
de centmilla strument, dom per t,

invece...de sto coeur on poo stranii,
de sta povera testa tutta grisa
gh' sortii dom on fiaa:
"per tutt quell che t'hee faa,
Grazie Marisa!"

Ada Lauzi (20 ottobre 2004)

On fil de seda

I violitt je lassom a la Scala;
quell che me liga a t, l' on fil de seda
che 'l se ved n, ma 'l gh'
per ditt, ogni minutt, che m son ch;

son ch a scolt la toa poesia,
son ch a scolt el rosari di t cruzzi,
son ch de mamma, a piang, insma a t
per quell che te gh'hee n e che gh'hoo m.

L' on brutt moment, 'n inferna,
forsi ne vegnarann anm de pegg ...
ma in del moment vigliacch
che el coeur el par mor
sna el m campanell ... m sar ch.

Lettera o poesia?
Grazie Marisa, cara amica mia.
(Lettera firmata in data 22 novembre 1990)

 

 

 

POEMETTI

SONETTI

ALTRE LIRICHE
La forza de la fed
Tre poesie..